giovedì 15 gennaio 2009

Le crespelle


Le crespelle...che bontà! Si possono utilizzare in vari modi, ripiene: dolci (alla nutella e noccioline con una spolverata di cacao o zucchero a velo) e salate (con il ripieno base di ricotta+verdura, funghi ecc.), oppure come sfoglia per un pasticcio un po' particolare. Sono davvero eccezionali e sofficissime. Quando le preparo ne faccio in quantitá industriali, poi un po' le utilizzo subito, le altre le divido in pacchettini e via in freezer...all'occorrenza le tiro fuori. Ma fatte e infornate al momento sono ancora più buone ovviamente. Anche questa é una preparazione di base e bisogna stare molto attenti agli accorgimenti. Le varie ricettine dei ripieni per poter degustare le crespelle arriveranno in seguito!
Ingredienti: (dosi per 40 crespelle circa)
1 litro di latte
500 g di farina
10/12 uova
40 g di burro

Procedimento:
Sbattere le uova intere con la frusta; aggiungere la farina e piano piano il latte; continuare a sbattere fino ad ottenere un composto possibilmente senza grumi (in caso di grumi filtrare il tutto con il colino cinese). Lasciare riposare il tutto anche per un giorno intero (facoltativo). Il composto con il passare delle ore si addensa un pochino.
Quando si è pronti per la preparazione, invece di ungere la padella in continuazione, fare sciogliere il burro e aggiungerlo al composto e mescolare bene.
(Attenzione: se si è lasciato riposare il composto in frigorifero, non aggiungere il burro appena sciolto, magari ancora caldo, al composto molto freddo, perché il burro si ghiaccia e forma dei cristalli che non si riescono ad eliminare. Attendere un po’ che il composto si stemperi, prima di incorporare il burro!). Riscaldare bene una padellina antiaderente. Prendere con il mestolino il composto e versarlo nella padellina, cercando di farlo ruotare bene in modo che il fondo sia tutto coperto. È sufficiente un mestolino, in quanto la crespella deve essere sottile. Mettere subito la padella sul fuoco. Attendere un attimo, finché la crespella si colora leggermente, staccare il bordo e girarla immediatamente. I tempi di cottura sono brevissimi e le crespelle non si devono sbruciacchiare. Appena cotte si mettono a riposare sul marmo. Si possono conservare ben chiuse in frigorifero per alcuni giorni.

Una volta raffreddate si possono riempire in vari modi, essendo neutre e possono essere sia dolci che salate. Si possono preparare chiudendole a metà e poi ancora in modo da formare un triangolo, oppure a sacchettino, chiudendole con un filo di erba cipollina, con dello spago da cucina, oppure con una striscia di porro sbianchito.

Dopo aver preparato le crespelle, imburrare la pirofila con un pennello imbevuto di burro sciolto prestando attenzione ai bordi. Aggiungere sul fondo un po’ di besciamella. Posare con ordine le crêpes ripiene (a piacere) e ricoprirle di besciamella. Aggiungere grana e fiocchi di burro. Se alcune parti delle crêpes non sono coperte di besciamella, occorre imburrarle per non farle bruciare. Infornare con forno secco preriscaldato a 170° per circa 20 min.

17 commenti:

  1. certo ne fai in quantità industriale....fai bene perchè sono buonissime:-9
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. che buone le crespelle!!!ci puoi preparare tutto dall'antipasto al dolce!!!
    aspetto i tuoi ripieni
    baci

    RispondiElimina
  3. è la cosa che mi riesce meno la prossima volta provo a farle come dici tu

    RispondiElimina
  4. Anche io quando faccio le crespelle ne faccio per l'esercito, perchè tanto le possiamo utilizzare in mille modi: scaldate nel padellino, con fontina e prosciutto cotto: con mascarpone e nutella : semplicemente spolverate di zucchero, e magari fiammeggiate con pochissimo liquore! Buone....Bravissima, hai fatto bene a postare questa ricettina!

    RispondiElimina
  5. che consolazione non sono l'unica a farne tante ....sono buoni come primi , secondi , dolci e antipasto insomma ottimi per tutte le occassioni , baci!

    RispondiElimina
  6. Di solito faccio le crespelle soltanto quando ho qualcuno a cena, ho dovuto comunque impormi delle misure altrimenti potrei venderle. Le adoro con i funghi e robiola, con ricotta e spinaci, con speck.. wow

    RispondiElimina
  7. ♫♫♫ Ciao denise (°_°) non dirmi che ne fai ogni volta così tante!!!!!! io uso 2 uova 2 cucchiai di frina sale e latte q.b. e ne ottengo 6-8 in base alla padellina che uso e allo spersore
    (-_^)cmq hai ragione tu sono un ottima base per dolci e per salati (^_^) bun grande abbraccio e un bacione ♫♫♫

    RispondiElimina
  8. che buone le crespelle o crepes come le chiamiamo noi. finiscono sempre molto velocemente. un bacio grande

    RispondiElimina
  9. Io le adoro!!!
    Con la nutella sono favolose ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao Denise, io adoro fare le crepes, le faccio salate, le faccio dolci.. ho una ricetta che faccio da più di 15 anni... :-)))))

    RispondiElimina
  11. @ Unika: si... e poi è pure divertente farle!

    @ Chiara: tra poco arrivano!!!

    @ Gunther: non demordere, i primi tentativi sono un po' pasticcioni, ma una volta che prendi la mano vedrai!!

    @ Romy: woww...fiammeggiate con il liquore...bella idea!!

    @ Mary: hahahha...il club della montagna di crespelle!

    @ Cianfrancesca: si pure io le faccio quando ho ospiti, così riesco ad organizzarmi il giorno prima!

    @ may26: si si, ne faccio sempre tantissimissime...cosí sporco solo una volta e poi metto in freezer...se avanzano eh eh!

    @ ines: anche qui si chiamano anche crepes, però siccome in Puglia e a Parigi ho assaggiato delle crepes squisite, con un impasto molto più duro (squisite che stanno belle dritte tutte da addentare), ho capito che la crepe forse è fatta con un altro impasto...che prima o poi troverò...eh eh!

    @ sorbyy: maledetta Nutella...ma perché è così buona????

    @ Claudia: ahhhh...allora provo anche la tua...la trovo nel tuo blog?

    RispondiElimina
  12. Anch'io le faccio spesso, seguo con rigore scientifico la ricetta di mia nonna, ma di solito le preparo salate ripiene di qualche verdurina e besciamella!
    Attendo le ricettine dei ripieni per avere qualche spunto!!!
    Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  13. a me piacciono davvero tanto ma non le faccio spesso! però questa idea di congelarle senza farcitura è ottima e potrebbe fare al caso mio! posso chiederti come fai a non farle attaccare quando le congeli? grazie! un bacione!

    RispondiElimina
  14. @ Camomilla: eh eh...le ricette delle nonne sono sempre le migliori!!! Buon fine settimana pure a te!!

    @ Arietta: quando le congelo faccio pacchettini divisi di 5 crespelle l'uno (o 10) poi ovviamente le 5 tra loro si attaccano, ma una volta scongelate si staccano perfettamente e quindi le utilizzo. Spero di esserti stata utile! Ciao ciao!

    RispondiElimina
  15. bellissima ricetta!!
    me l'appunto subito ;)

    RispondiElimina