venerdì 27 dicembre 2019

Tortino di melanzane al vapore


Se volete stupire i vostri ospiti con poco e creare anche un piatto buono e leggero, con questo antipasto farete centro! Il forno al vapore è un grande acquisto, le vostre verdure rimarranno integre, con tutte le vitamine, il colore inalterato e potrete cucinarle senza sale perchè non perdono nulla del loro sapore. Se non avete nulla per cucinare al vapore (forno, vaporiera ecc...) potete anche lessare le melanzane e procedere con la ricetta però magari aggiungete un po' di sale nell'acqua oppure dopo. L'idea di creare questo piatto mi è venuta da un corso di pesce a cui ho partecipato, il tortino di pesce però non mi aveva conquistato perchè il pesce a dadini all'interno è risultato troppo duro per i miei gusti, allora  ho pensato di metterci gli ingredienti della vera parmigiana di cui io vado pazza.

Ingredienti per 6 piccoli tortini:

1 o 2 melanzane (dipende dalla grandezza)
1 o 2 mozzarelle
parmigiano grattugiato
Sugo di pomodoro pronto
pesto genovese
basilico
olio d'oliva
pirottini di alluminio o di silicone

Procedimento:

Tagliare a fette sottili le melanzane adagiarle su una teglia e cuocerle al vapore a 100° per circa 10 minuti. Ungere i pirottini con l'olio e adagiare 2 fette di melanzane in ogni pirottino a croce (le melanzane dovranno fuoriuscire dal bordo del pirottino un bel po' così poi potranno essere richiuse), riempire i pirottini a strati di pomodoro, mozzarella, parmigiano, melanzana e ricominciare se lo spazio lo consente. Chiudere verso il centro con le melanzane che fuoriescono dal bordo e infornare per circa 15 minuti a 180°.
Adagiare al centro di ogni piatto il sugo di pomodoro, ribaltare i tortini (prima su un piatto diverso poi posizionarlo sopra il sugo di pomodoro). Adagiare ancora un po' di sugo di pomodoro sopra i tortini, un cucchiaino di pesto genovese, una foglia di basilico e servire.

lunedì 23 dicembre 2019

Crema light per pandoro alla ricotta e yoghurt greco


Ed eccoci quasi arrivati al Natale 2019! Quest'anno sul giornale 'La cucina Italiana' del mese di dicembre ho scoperto una ricetta semplice, light e soprattutto buonissima per accompagnare il vostro Pandoro delle feste. Ricotta, yoghurt greco e zucchero, qualche lampone per decorare...con il pandoro ci sta che è una meraviglia!!

Ingredienti:

1 pandoro
500 gr di ricotta
100 gr di zucchero
marmellata di frutti di bosco o ribes per variegare
1 confezione di lamponi freschi per decorare
zucchero a velo per decorare



Procedimento:

Tagliate il pandoro a fette orizzontali di 3-4 cm, quindi in rombi, componete due cerchi concentrici con i rombi di pandoro e disponete al centro la crema preparata così: frullate per due tre minuti 500 gr di ricotta con 100 gr di zucchero, poi amalgamatevi lentamente 300 gr di Yoghurt greco. Variegatela con la marmellata di frutti di bosco o ribes, rifinite con i lamponi e lo zucchero a velo.

domenica 15 dicembre 2019

Biscotti di pasta frolla decorati


Se volete rendere i vostri bambini felici fategli decorare i biscotti...non c'é gioco più divertente di impastricciarsi le mani di cioccolato e zuccherini. La ricetta è molto semplice e con le formine potete sbizzarrirvi. Questi biscotti che vedete in foto sono stati fatti e decorati solo ed esclusivamente dai bambini della classe di mio figlio solo con la mia supervisione...direi ottimo lavoro dei bimbi!

Ingredienti:

400 g di farina

175 g di burro freddo

125 g di zucchero a velo

1 bustina di zucchero vanillinato

2 uova

scorza limone grattugiata

Per decorare:

cioccolato fondente

zuccherini colorati


Procedimento:
Setacciare la farina ed il lievito sulla spianatoia, formare una fontana aggiungere lo zucchero, lo zucchero vanillinato, la scorza di limone grattugiata, le uova e il burro freddo tagliato a pezzettini. Impastare velocemente gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia. Avvolgere la pasta in un foglio di pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per due ore (se fate tutto con l'impastatrice non serve far riposare la pasta). Stendere la pasta sulla spianatoia infarinata e fomare una sfoglia dello spessore di 3-4 mm. Con una metà della pasta ritagliare degli anelli, con l'altra metà dei dischetti della stessa grandezza. Disporre sulla placca ricoperta con carta da forno. Cuocere in forno a 180° per circa 10 minuti. Far raffreddare. Sciogliere il cioccolato a bagno maria, intingere metà biscotto nel cioccolato, adagiarlo sulla carta da forno e decorare con gli zuccherini.

venerdì 13 dicembre 2019

Orecchiette broccoli e pangrattato

 

Le orecchiette fatte in casa alle cime di rapa che mi preparava mia nonna in Puglia un pó mi mancano. Mi accontento di comprarle già fatte e sostituire le cime di rapa con i broccoli, visto che quì a Bolzano non si trovano facilmente. Viene comunque un buon piatto saporito e autunnale.

Ingredienti per 2 persone:
250 gr orecchiette 
300 gr broccoletti o broccoli già puliti
4 filetti di acciughe sott’olio
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
2 cucchiai di pane grattugiato
sale q.b
peperoncino q.b

Procedimento

Pulite il broccoletti eliminando la parte dura del gambo e lavateli con cura. Metteteli a cuocere  in abbondante acqua salata, dopo un pò aggiungete anche la pasta e lasciateli cuocere insieme. I broccoli cuociono in circa 15/20 minuti il tempo dipende molto dalla consistenza dei broccoletti, per la pasta guardate la confezione.  (se la pasta cuoce in 15 minuti aspettate 5 minuti prima di metterla insieme ai broccoli) .
Mettete in una padella antiaderente il pane grattugiato con 2 cucchiai di olio e lasciatelo abbrustolire a fiamma moderata .
Intanto in una padella mettete 3 cucchiai di olio , i filetti di acciuga e l’aglio pulito eliminando l’anima e tagliato in due pezzi.
Fate soffriggere un pochino ed eliminare l’aglio. Versate la pasta con i broccoletti in una padella con l’olio l’aglio e le acciughe e se lo desiderate del peperoncino. Amalgamate la pasta a fiamma vivace per qualche minuto e servite con del buon pan grattato abbrustolito in superficie.

lunedì 23 settembre 2019

Fregola sarda






La fregola è una garanzia, rimane sempre al dente e con la salsiccia e le verdure si sposa benissimo. La Sardegna un po' mi manca...per assaporare quei gusti tipici ho dovuto prepararmela a casa...ovvio non è la stessa cosa che mangiarla lì, ma ci si prova!



Ingredienti:
500 gr di fregola sarda
100 gr di olio extravergine
1 cipolla
2 carote
1 gamba di sedano
3 pomodori
300 gr di salsiccia
1 bicchiere di vino rosso
1 litro di brodo di carne

Procedimento:
Far saltare in padella con l'olio cipolla, carote, sedano, pomodori e salsiccia. Bagnare con il vino rosso, aggiungere la fregola sarda e farla cuocere come il risotto aggiungendo pian piano il brodo man mano che si asciuga.


venerdì 26 luglio 2019

Costolette d'agnello French Rack




 


Il French Rack (8 costolette) è il taglio più apprezzato dell’agnello, presenta asticelle pulite ed è privo di ossa della spina dorsale. In altre parole, è il medaglione della costata con l’osso pulito.Le costolette d’agnello al forno spesso si presentano intere per un maggior effetto scenico. Cucinando il pezzo di carrè intero si preserva la succulenza della carne, ve le consiglio!

Ingredienti
1 carrè intero di costolette (French Rack)
olio
aglio
acqua
vino bianco
timo
origano
rosmarino
sale
pepe

Procedimento:
Insaporire con un mix aromatico di timo, origano, rosmarino, sale e pepe il carrè di agnello. Far dorare la carne prima dalla parte del grasso in una padella con olio e aglio, poi girarla dall'altra e continuare a rosolare (si formerà una crosticina che consente di sigillare i succhi all'interno, così la carne risulterà più morbida. Proseguite la cottura a forno caldo (con la pelle verso l'alto) a 180° per circa 30 minuti. A metà cottura bagnate con acqua e vino bianco. Il risultato sarà rosato e leggermente al sangue. Fate riposare a temperatura ambiente circa 10 minuti prima di tagliare le costolette.
.

lunedì 17 giugno 2019

Torta al mascarpone


Ed ecco qua la torta di compleanno della mia bambina, stessi ingredienti della torta di capodanno ... con qualche decorazione a vostro piacere può diventare una buonissima torta di compleanno, un po' diversa dalle altre visto che nell'impasto della base c'é il cioccolato bianco e le mandorle, e nella crema il mascarpone e il miele. Per l'occasione, visti gli invitati non ho utilizzato la metá degli ingredienti, ma la ricetta originale.

venerdì 4 gennaio 2019

Torta di Capodanno


 
 
 
Se volete stupire con questa torta ci riuscirete! Il cioccolato bianco e le mandorle nell'impasto della base fanno la differenza, se poi gli aggiungiamo la bontà del mascarpone, panna e rum nella crema...una torta degna per il nuovo 2019!!! Auguri a tutti!!!!

Note: Io ho usato metà della dose di tutto, usando la tortiera del panettone per fare una torta da 6

INGREDIENTI PER 12 PERSONE PER LA TORTA
280 g farina 00 
280 g zucchero semolato
160 g burro
160 g latte
120 g cioccolato bianco
80 g farina di mandorle
10 g lievito in polvere per dolci
4 uova
limone
sale
mandarino
arancia

PER LA CREMA
520 g mascarpone
350 g panna fresca
180 g miele 
7 g gelatina alimentare in fogli (3 fogli)
Grand Marnier (io ho usato il rum)
anice stellato

PER COMPLETARE
frutta fresca rossa a piacere
zucchero a velo

PER LA TORTA
Sciogliete il burro a bagnomaria, insieme con il cioccolato bianco spezzettato. Quando sarà completamente fuso, versatelo in una ciotola e mescolatevi il latte freddo.
Montate le uova con lo zucchero, utilizzando le fruste elettriche, per 7-8 minuti, finché non saranno spumose.
Aggiungete alle uova il composto di burro e cioccolato; profumate con la scorza grattugiata di 1 limone, 1 mandarino e 1/2 arancia.
Unite infine le farine, il lievito e un pizzico di sale. Amalgamate con una frusta.
Versate l’impasto così ottenuto in tre stampi a cerniera (ø 18 cm), foderati con carta da forno, poi imburrata e infarinata. Infornate a 170 °C per 30 minuti. Sfornate le torte, sformatele e lasciatele raffreddare completamente.

PER LA CREMA
Profumate 50 g di panna con 2-3 stelle di anice; lasciatele in infusione per 15-20 minuti. Mettete la gelatina a bagno nell’acqua. Mescolate il mascarpone con il miele e 4 cucchiai di Grand Marnier. Scaldate la panna con le stelle di anice, senza farla bollire. Filtratela,
quindi scioglietevi la gelatina strizzata. Lasciate raffreddare 2 minuti, quindi versate nel mascarpone.
Montate 300 g di panna e incorporateli al mascarpone.

PER COMPLETARE
Livellate la superficie delle tre torte, tagliando eventuali rigonfiamenti, in modo da ottenere tre basi piatte. Decoratene aiutandovi con il sac a poche due con la crema al mascarpone e mettetele a riposare in frigorifero per 1 ora.
Toglietele dal frigo e sovrapponetele. Aggiungete anche l’ultima torta, come terzo strato. Decoratela con il sac a poche con la crema rimasta e frutta fresca a piacere.
Spolverizzate con zucchero a velo (io ho grattugiato sopra del cioccolato bianco).