lunedì 22 ottobre 2018

La torta di mele con acqua e senza burro



Oggi vi propongo una torta che mi ha letteralmente conquistata perchè oltre ad essere buonissima e sofficissima è preparata senza burro e al posto del burro ... poco olio e....acqua!!! Una torta postata da una mia amica foodblogger di Bolzano, che vi consiglio assolutamente!

Blog dulcisinforno


Ingredienti (tortiera tonda da 24 cm)
250 g di farina
220 g di zucchero
100 ml di olio di semi
100 ml di acqua a temperatura ambiente
1 bustina di lievito per dolci
3 mele Golden medio/piccole
3 uova medie
scorza di 1 limone grattugiata
1 spolverata di cannella
zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Accendete il forno a 180°, sbattete le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete l’olio, l’acqua, la scorza di limone grattugiata, la farina setacciata con il lievito. Continuate ad amalgamare, finchè il composto non sarà liscio. Sbucciate le mele e tagliatele a fette. Tagliate 1 mela e mezza a dadini con un affetta verdura.  Imburrate e infarinate una tortiera tonda apribile da 24 cm Versate all’interno l’impasto. Utilizzate le altre mele tagliate a fettine per la decorazione a raggiera. Infornate nel forno statico preriscaldato a 180° per ca. 50 minuti. Fate la prova stecchino e regolatevi con il vostro forno. Spolverate di zucchero a velo e servite.

giovedì 29 marzo 2018

Rose di mele


Una ricetta scenografica ma semplice, adatta per un buffet o la merenda dei bambini. A vederle sembra difficile realizzarle, ma non è così basta un attimo di manualità e via. Sane, gustose e belle...meglio di cosí!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
2 mele preferibilmente rosse
confettura di pesche o albicocche
zucchero semolato
1 limone
zucchero a velo
cannella
zucchero a velo

Procedimento:
Lavare accuratamente le mele, dividerle a metà, privarle del torsolo e senza sbucciarle tagliatele a fettine molto sottili. Sistemare le fettine in una ciotola con un po’ di acqua e succo di limone. Scolare molto bene le fettine di mele, disporle su di una placca rivestita con carta forno e cospargerle uniformemente con zucchero semolato. In forno già caldo a 180°C per circa 10 minuti, devono risultare leggermente ammorbidite. Sul piano lavoro leggermente infarinato srotolare la pasta sfoglia, nel senso della larghezza dividerla in strisce larghe 4 cm circa. Spennellare su ogni striscia un po’ di confettura, disporre le fettine di mele lungo la metà alta della striscia sovrapponendole leggermente. Le fettine di mela devono fuoriuscire dalla striscia di pasta sfoglia. Spolverare le fettine di mele con cannella in polvere. Ripiegare sulle fettine di mela la parte di pasta sfoglia libera e arrotolare su se stessa per formare le rose di mele (secondo me è meglio tagliare prima a metà la striscia così una volta arrotolate le rose di mela risulteranno più piccoline e più invitanti. Ripetere l’operazione con le altre strisce.  Sistemare le rose di mele con pasta sfoglia su di una teglia rivestita con carta forno (io le ho messe nella teglia imburrata dei muffin, così evitano di aprirsi in cottura),  cospargere un po’ di zucchero a velo e far cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti (dipende dal forno) devono risultare dorate. Servire le rose di mele con pasta sfoglia tiepide o fredde con una generosa spolverata di zucchero a velo.

giovedì 18 gennaio 2018

Ravioli al vapore




Quando vado a mangiare etnico (cinese o giapponese) non posso far a meno di ordinare i ravioli al vapore, li adoro con quasiasi ripieno (solo verdure, gamberi e verdure o alla carne). I miei figli anche ne vanno matti, soprattutto la piccola che ogni volta se li fa fuori praticamente tutti, allora ho deciso di provare a farli in casa e sono stati un successone. Se vi piacciono ve li consiglio, non sono per niente difficili da preparare e danno tanta soddisfazione. Il ripieno potete deciderlo voi a seconda dei vostri gusti...solo verdura, carne e verdura, pesce e verdura o come in questa ricetta con pesce carne e verdura, ovviamente sempre accompagnati da salsa di soia.
Ingredienti
Pasta
250 g  di farina
150 ml di acqua
un pizzico di sale
Ripieno
150 g di maiale macinato
50 g di gamberi sgusciati
1 carota
100 g di cavolo cinese 
1 scalogno
2 g di zenzero fresco 
q.b. di erba cipollina
2 cucchiai di salsa di soia 

Procedimento
Disponete la farina a fontana in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale; incorporate l'acqua poco a poco. Mettete l'impasto su una spianatoia infarinata e iniziate a lavorarlo con le mani finchè sarà compatto e sodo. Avvolgetelo con della pellicola e lasciatelo riposare un'ora in un luogo fresco e asciutto. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno: tritate finemente il cavolo cinese  e in un mixer tritate la carota con lo scalogno. Sminuzzate anche i gamberetti freschi e aggiungeteli in una ciotola insieme al macinato di maiale, incorporate poi il cavolo cinese, la carota e lo scalogno .Grattugiatevi sopra lo zenzero fresco, condite con due cucchiai di salsa di soia e aggiungete dell'erba cipollina tritata. Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare il ripieno mezz'ora in frigorifero affinchè tutti gli ingredienti si insaporiscano.Quindi occupatevi della pasta. Trascorso il tempo di riposo necessario, stendete la pasta su una spianatoia infarinata , ricavatevi dei dischi di circa 7 cm, aiutandovi con un tagliapasta o con un bicchiere. Successivamente con un piccolo mattarello spianate ulteriormente i dischi di pasta ottenuti per renderli ancora più fini. Disponete quindi un cucchiaio abbondante di ripieno al centro di ogni raviolo, inumidite il bordo dei dischi con dell'acqua e chiudete il raviolo a mezzaluna premendo sui bordi per fare aderire la pasta.  Ponete un cestelletto di bambù per la cottura a vapore in un wok riempito con circa 1,5 cm di acqua in ebollizione (se non l'avete va benissimo qualsiasi cestello per cottura a vapore), foderate il fondo con delle foglie di cavolo (cinese o cavolo verza) e ponetevi i ravioli (facendo attenzione che non si tocchino tra di loro). Chiudete il coperchio del cestello e cuocete per circa 15 minuti, fino a quando la pasta dei ravioli inizierà a diventare piuttosto trasparente. Prima di servire i ravioli cinesi al vapore irrorateli con della salsa di soia.