giovedì 18 gennaio 2018

Ravioli al vapore




Quando vado a mangiare etnico (cinese o giapponese) non posso far a meno di ordinare i ravioli al vapore, li adoro con quasiasi ripieno (solo verdure, gamberi e verdure o alla carne). I miei figli anche ne vanno matti, soprattutto la piccola che ogni volta se li fa fuori praticamente tutti, allora ho deciso di provare a farli in casa e sono stati un successone. Se vi piacciono ve li consiglio, non sono per niente difficili da preparare e danno tanta soddisfazione. Il ripieno potete deciderlo voi a seconda dei vostri gusti...solo verdura, carne e verdura, pesce e verdura o come in questa ricetta con pesce carne e verdura, ovviamente sempre accompagnati da salsa di soia.
Ingredienti
Pasta
250 g  di farina
150 ml di acqua
un pizzico di sale
Ripieno
150 g di maiale macinato
50 g di gamberi sgusciati
1 carota
100 g di cavolo cinese 
1 scalogno
2 g di zenzero fresco 
q.b. di erba cipollina
2 cucchiai di salsa di soia 

Procedimento
Disponete la farina a fontana in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale; incorporate l'acqua poco a poco. Mettete l'impasto su una spianatoia infarinata e iniziate a lavorarlo con le mani finchè sarà compatto e sodo. Avvolgetelo con della pellicola e lasciatelo riposare un'ora in un luogo fresco e asciutto. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno: tritate finemente il cavolo cinese  e in un mixer tritate la carota con lo scalogno. Sminuzzate anche i gamberetti freschi e aggiungeteli in una ciotola insieme al macinato di maiale, incorporate poi il cavolo cinese, la carota e lo scalogno .Grattugiatevi sopra lo zenzero fresco, condite con due cucchiai di salsa di soia e aggiungete dell'erba cipollina tritata. Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare il ripieno mezz'ora in frigorifero affinchè tutti gli ingredienti si insaporiscano.Quindi occupatevi della pasta. Trascorso il tempo di riposo necessario, stendete la pasta su una spianatoia infarinata , ricavatevi dei dischi di circa 7 cm, aiutandovi con un tagliapasta o con un bicchiere. Successivamente con un piccolo mattarello spianate ulteriormente i dischi di pasta ottenuti per renderli ancora più fini. Disponete quindi un cucchiaio abbondante di ripieno al centro di ogni raviolo, inumidite il bordo dei dischi con dell'acqua e chiudete il raviolo a mezzaluna premendo sui bordi per fare aderire la pasta.  Ponete un cestelletto di bambù per la cottura a vapore in un wok riempito con circa 1,5 cm di acqua in ebollizione (se non l'avete va benissimo qualsiasi cestello per cottura a vapore), foderate il fondo con delle foglie di cavolo (cinese o cavolo verza) e ponetevi i ravioli (facendo attenzione che non si tocchino tra di loro). Chiudete il coperchio del cestello e cuocete per circa 15 minuti, fino a quando la pasta dei ravioli inizierà a diventare piuttosto trasparente. Prima di servire i ravioli cinesi al vapore irrorateli con della salsa di soia.

2 commenti:

  1. Mi piacciono tanto i ravioli al vapore,e come te, anche noi li ordiniamo sempre!!
    E questo tuo piattino mi ha fatto venire un'acquolina!!!!!

    RispondiElimina
  2. Mmmm, sembra delizioso!! Da provare :)

    RispondiElimina