lunedì 24 novembre 2008

Polpo o polipo? Che dilemma!




Mi raccomando il nome giusto é polpo...non polipo!! Ma anche se lo chiamate polipo va bene lo stesso, l'importante non è come lo chiamate ma come lo cucinate! Il polpo deve essere assolutamente morbido, potete anche fare a meno di eseguire passo per passo la ricetta che vi do, solo un passaggio è essenziale: lasciatelo raffreddare nella sua acqua! Questo è il trucchetto per eccellenza per fare in modo che risulti il più tenero possibile. Potete anche eliminare tutti gli ingredienti e suggerimenti che vi darò in seguito e prendere in considerazione solo queste due righe: bollite abbontante acqua, immergetevi il polpo, fatelo cuocere a fuoco lento per 40 min, spegnete il fuoco e fate raffreddare il polpo nella sua acqua, finito tutto....più facile di così...e vi assicuro che é comunque buono! Ma una volta che in pescheria compriamo questo mostro...proviamolo a fare per benino...magari facciamoci una bella insalatina tiepida di polpo e patate...



Ingredienti:

1 polpo da 1 Kg
olio extra vergine d'oliva
1 foglia di alloro
mezza cipolla
1 costa di sedano
una carota
1 cucchiaio di aceto
3 o 4 grosse patate
prezzemolo fresco tritato
sale
pepe
aglio

Procedimento:

Portare ad ebollizione abbondante acqua con la foglia di alloro, la cipolla, il sedano, la carota ed un cucchiaio di aceto. Lavare il polpo ed eliminate l'occhio a meno che il pescivendolo non l'abbia già fatto. Lavarlo bene sotto l'acqua corrente. Quando l'acqua bolle, tenendo il polpo per il corpo, immergere i tentacoli nell'acqua e sollevarli, ripetere l'operazione 4 o 5 volte, così facendo i tentacoli si arricceranno e, una volta cotto, risulterà più morbido. Immergere il polpo nell'acqua e abbassare il fuoco al minimo, non deve bollire forte ma solo fremere. Coprire e cuocere per 40 minuti, spegnere il fuoco e lasciarlo raffreddare nella sua acqua di cottura, per qualche ora (operazione importantissima). Toglierlo dall'acqua, spellare il corpo ed i tentacoli e tagliare tutto a pezzetti. Spolverare generosamente con prezzemolo fresco tritato, salare, pepare e irrotare con un ottimo olio extra vergine e a piacere aglio tritato. Mentre il polpo cuoce, lessare le patate per circa 30 - 35 minuti a seconda della grossezza. Basterà pungerle per verificarne la cottura. Scolarle, spellarle, tagliarle a dadi e salarle. In una grande ciotola, riunite il polpo e le patate. Servire il tutto preferibilmente tiepido, ma anche freddo è comunque buono!

3 commenti:

  1. ciao ben arrivata:-)ma quante cosine ci sono gia,brava,baci imma

    RispondiElimina
  2. Le altre cosine io le ho viste, ma lo sai che il polipo con le patate caldo non lo avevo mai fatto?
    Di solito faccio antipasto freddo di patate con il polipo.
    Bene bene adesso mi copio anche questa, così ho una nuova ricetta per mangiare i polipetti ciao a presto

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazze!! Ho visto che anche voi due avete dei bei foodblog!! Imma proverò sicuramente qualche tuo dolcetto, e sorbyy proverò un giorno la tua torta cioccolata e cocco...che fame!!...ma attenzione attenzione...a dicembre arriveranno tutti i miei biscottini di natale, tenetevi pronte!!

    RispondiElimina