lunedì 14 dicembre 2009

Vanillekipferln


Sapete quale era la cosa che mi piaceva più fare a Berlino la scorsa settimana? Entrare nelle edicole/librerie a mirare e rimirare i mille giornali di ricette di biscotti di Natale! I tedeschi in fatto di biscotti ne sanno veramente una più del diavolo! Ovviamente non è che me ne stavo solo a sfogliarli, ma li compravo ed è così che sono tornata a casa con non so nemmeno quante riviste specializzate...ho più ricette di biscotti che di altro oramai!! Ho provato subito a mettere in pratica una ricetta...ma non una novità, semplicemente una ricetta tradizionale, nella sezione 'Klassiker'....appunto i Klassiker Vanillekipferln, che ho già fatto e faccio ogni anno, ma questa ricetta non l'avevo ancora sperimentata!
Ingredienti:
300 g di farina
80 g di zucchero,
175 g di burro freddo
2 albumi
100 g di farina di mandorle (mandorle tritate finemente)
1 bustina di vanillina
Per decorare
3 bustine di zucchero vanillinato

Procedimento:
Amalgamare bene tutti gli ingredienti con la macchina impastatrice. Lasciare riposare in frigorifero per mezz’ora. Con le mani infarinate formare dei rotolini e tagliarli come degli gnocchi- Formare quindi con ogni gnocco una pallina, sfregarla tra le mani in modo da allungarla e piegarla a cornetto. Disporli sulla placca ricoperta con carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti. Togliere i cornetti dal forno, farli raffreddare per 2 minuti, passarli nello zucchero vanigliato.

11 commenti:

  1. Hai proprio ragione, da loro c'è da rifarsi gli occhi... e la bocca!! Come d'altronde da te, sono davvero favolosi i tuoi vanillekipferln, brava!

    RispondiElimina
  2. Certo l'occhio vuole la sua parte , buoni!

    RispondiElimina
  3. proverò anch'io la tua ricetta! adoro questi biscottini!

    RispondiElimina
  4. adoro questi biscotti da quanto tempo che non li mangio e tu me li hai riportati alla mente.....una bontà....grazie per la ricetta ...proviamo

    RispondiElimina
  5. buooooni...io devo ancora farli quest'anno ma adesso controllo con la mia ricetta e poi decido se cambiarla.....ciao katia

    RispondiElimina
  6. Ma sono stupendi!!! Come ne mangerei uno....

    RispondiElimina
  7. come ti capisco...anch'io compro 50 mila riviste quando viaggio!!!!pensa che sto anche imparando l'inglese in qst maniera!!!!ahahahahah...bacio

    RispondiElimina
  8. devo farli, non li ho mai provati, ma sono bellissimi.

    RispondiElimina
  9. @Barbara: grazie mille cara e grazie ai tedeschi che se lo meritano!

    @ Mary: giá,`è proprio vero!

    @ Micaela: dai, poi mi dici!!

    @ Masterchef: questi sono proprio un classico, non possono mancare! Buon lavoro allora!

    @ dolcichiacchere: ciao bella!! Io di solito utilizzavo quella del Cucinare nelle Dolomiti, ma anche questa non è male!


    @il cucchiaiodoro: te l'ho lanciato...ti é arrivato? hi hi hi!!

    @Mike: Che bello imparare le lingue cucinando! In inglese non ci ho mai provato, il tedesco lo digerisco meglio diciamo...magari un giorno proverò con l'inglese.

    @Acquolina: grazie mille!! Prova prova!!

    RispondiElimina
  10. che belli! un hotel del trentino mi ha mandato un biglietto di auguri con la foto dello chef che faceva questi biscottini di natale... erano uguali ai tuoi! :-)

    RispondiElimina
  11. Non ci vuole il lievito vero??????ahahahahahaha

    RispondiElimina