mercoledì 7 ottobre 2009

La mosa o in dialetto deutsch "Muas"


So che vi state chiedendo 'ma che roba è?'...tranquille, niente di strano, niente di particolare e soprattutto niente di difficile. Una semplice ricetta contadina della mia terra altoatesina, una ricetta di un maso della Val d'Ultimo il “Falschauerhof”, nominato il maso dell'anno 2009. Cosa sono i masi? I masi altoatesini sono piccole strutture dove vengono anche preparati piatti locali di eccellente qualità con prodotti tutti genuini. Questa che vi propongo é un'antica ricetta che viene tramandata da moltissimi anni, a base di farina di frumento e polenta, che offre la possibilità di riscoprire un sapore altoatesino di assoluta genuinità.

Ingredienti:

12 g. di burro
1 litro di latte
150 g di farina di polenta (media)
sale q.b.
1 cucchiaio di farina di frumento
50 ml circa di acqua

Per condire:

circa 70 g. di burro

Procedimento:

Far sciogliere 12 g di burro in una padella, aggiungere la farina di frumento, fare rosolare il tutto e versare l'acqua. Di seguito aggiungere il latte, salare, far cuocere un po' e incorporare pian piano la farina di polenta. Far cuocere a fuoco basso per 30 minuti circa mescolando di tanto in tanto. Far raffreddare un po', sciogliere il burro restante in una pentola e distribuire la mosa nei piatti versando poco burro sciolto.

14 commenti:

  1. Questa è una bella ricetta altotesina.

    RispondiElimina
  2. Io pensavo fosse una crema! Ma anche così in versione salata mi sembra mooolto invitante!

    RispondiElimina
  3. nonostante venga spesso in alto adige, non conosco questa ricetta..grazie per avermela fatta conoscere...sembra deliziosa!!!

    ciao ciao

    RispondiElimina
  4. Sembra buona però.. :-))) bacioni..

    RispondiElimina
  5. Perfetta da gustare in un maso quando fuori l'aria è fredda!!

    RispondiElimina
  6. Evviva la tradizione....semplice ma buona.

    RispondiElimina
  7. di questa crema di polenta, me ne parla anche mia suocera, lei è Friulana e da loro la chiamano "Zuff" o qualcosa di simile (chiedo perdono ai friulani).
    Non l'ho mai provata, ma dalla tua foto mi sembra buonissima! :))))

    RispondiElimina
  8. conosco la val d'ultimo è un posto incantevole, non ci sono stato in questo maso ma ci andrò la prossima volta

    RispondiElimina
  9. bellissimi i masi.... che bel posto in cui vivi :)
    interessante anche questo piatto tipico
    ciao
    vale

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questo piatto , grazie a te ho imparato una nuova ricetta.

    Baci

    RispondiElimina
  11. Amo la montagna, i suoi colori, in particolare d'autunno e d'inverno,l'aria i sapori...insomma tutto!!! Aspetto a gloria che faccia un po' più freddo per fare questa delizia!!!

    RispondiElimina
  12. Adoro la polenta ma cosi' non l'avevo mai provata......provero' sicuramente grazie

    RispondiElimina
  13. Adoro i sapori della terra :P

    RispondiElimina
  14. Il Muas però va mangiato direttamente dalla padella (bisognerebbe usare una padella in ferro, tra l'altro, in modo che sul fondo si formi una crosticina buonissima)

    RispondiElimina