martedì 22 febbraio 2011

Lo scorfano in umido...che scoperta!

Ebbene si...meglio tardi che mai! Ho scoperto i filetti di scorfano...buoni...anzi strabuoni! Per niente stopposi, facili da cucinare e molto molto saporiti. Fino ad ora avevo assaggiato lo scorfano solo nella zuppa di pesce, ma non l'avevo mai cucinato da solo...mi ha letteralmente conquistata, lo rifarò senza ombra di dubbio e proverò sicuramente qualche altra ricetta!


Ingredienti:

3-4 filetti di scorfano
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva più altri 2 per la mantecatura finale
1 cipolla bianca grande
20 pomodorini
1/2 bicchiere di vino bianco secco
20 olive nere
brodo di pesce (fumetto) e sale

Procedimento:

Se in pescheria non trovate i filetti già belli pronti e puliti, sfilettate lo scorfano e levate le spine dai filetti con delle pinzette. Nettate, lavate e tagliate le cipolle a fettine. Saltate velocemente a fiamma alta in 4 cucchiai d’olio e poi lasciate andare a fiamma bassissima per 12 minuti. Nel frattempo lavate e tagliate in quarti i pomodorini. Quando le cipolle sono appassite, unite i pomodorini e fateli andare a fiamma alta per 2 minuti mescolando o facendo saltare. Unite il vino bianco e lasciate bollire per 2 minuti (così che l’alcool evapori), quindi unite 2 mestoli di brodo di pesce (poco più della quantità necessaria a dare la giusta consistenza che poi vorrete nel piatto). Portate a leggero bollore ed unite i filetti di scorfano, lasciate andare per 2-3 minuti per lato a fiamma bassa e nel frattempo unite le olive e salate i filetti (nel salare l’intingolo prestate attenzione a che le olive daranno già una certa sapidità, non esagerate). Cotto il pesce, spegnete la fiamma, unite dell’olio a crudo e fate ruotare la padella abbastanza a lungo così che l’olio si emulsioni col resto del sugo (mantecatura e ispessimento della salsa). Se l’intingolo fosse troppo denso unite un goccio di fumetto. In una terrina mettete una base di cipolle pomodorini e olive, adagiate il filetto e unite infine la salsa.

7 commenti:

  1. Il problema è avere i filetti!
    Sfilettarlo io mi mette ansia, che brutto pesce pieno di aculei!
    La tua ricetta però è interessante e valida anche per una rana pescatrice, per esempio, o per qualsiasi altra polpa delicata e saporita.

    RispondiElimina
  2. Una bella ricetta e lo penso proprio che son buoni :) ciao

    RispondiElimina
  3. denis come hai detto e meglio tardi che mai..sono squisitissimi...
    bravissima..
    by lia

    RispondiElimina
  4. l'ho mangiato giusto oggi!! eheh lo scorfano è un pesce gustosissimo!

    RispondiElimina
  5. in effetti lo scorfano,anche se buonissimo, viene poco proposto nei blog di cucina!!
    deliziosa ricetta :)

    RispondiElimina
  6. @ Dana: dici che non si trovano facilmente? Io li ho trovati nella pescheria del supermercato. In effetti sfilettarli è un gran lavoro :-((((

    @ Stefania e Lalla: grazie!!

    @ Lia: già...detto bene!! Gnam!!

    @ Erica: ma dai che coincidenza!!!! Viva lo scorfano allora!!

    @ Mirtilla: grazie cara!! Buon week end!

    RispondiElimina