lunedì 29 marzo 2010

Tonno al sesamo



C'é un nonsochè di orientale in questa ricetta, il tonno cotto fuori ma dentro crudo e morbido, il sesamo che da quel senso di croccantezza. Un secondo facile, originale, velocissimo e leggero, ideale per stupire i vostri ospiti soprattutto in primavera e in estate. Lo potete condire sia con una salsina di soia, sia con la glassa di aceto balsamico...come più vi piace!


Ingredienti (per 2 persone):

tonno 500 gr

sesamo

olio extravergine d' oliva

sale

pepe

glassa di aceto balsamico o salsa di soia


Procedimento:

Prendete il vostro tonno in tranci e conditelo con sale e pepe, passatelo nel sesamo facendo in modo che il sesamo si attacchi bene, quindi mettete un filo d' olio in una padella antiaderente e fate cuocere da entrambi i lati per qualche minuto, dovrá risultare cotto fuori e completamente crudo dentro, mettete il vostro tonno sul tagliere tagliatelo a fettine e servite sul piatto di portata, condite con glassa di aceto balsamico (o salsa di soia).

giovedì 25 marzo 2010

Pennette ai broccoli



Ci sono tante ricette che si possono fare e anche molto velocemente. Il consiglio è quello di utilizzare ingredienti freschi e genuini in modo da cucinare un piatto sempre salutare e gustoso.
Oggi vi voglio presentare una ricetta molto semplice e pure poco calorica! Buon appetito!


Ingredienti (per 6 persone):

500 gr. di penne rigate

600 gr. di broccoletti

6 filetti di acciuga sotto sale

2 spicchi d'aglio

olio d'oliva

sale

peperoncino

parmigiano


Procedimento:

Scaldate in una casseruola l'olio d'oliva con l'aglio tritato e un pezzetto di peperoncino, unite i filetti d'acciuga dissalati, spinati e tagliati a pezzettini. Lasciate cuocere un poco mescolando, finchè i filetti si sciolgano bene. Pulite, lavate e lessate i broccoletti, scolateli bene, strizzateli fateli saltare nell'olio con le acciughe. Tritate metà del composto nel minipimer, l'altra metá la utilizzerete per la decorazione. Nell'acqua dove avete lessato i broccoletti, fate cuocere la pasta, sgocciolatela al dente, mescolatela con la verdura tritata nel minipimer e guarnite con la verdura lasciata intera. Spolverate con il parmigiano.

lunedì 22 marzo 2010

Panini di segale al parmigiano


Un corso di pane e focacce frequentato lo scorso anno mi ha aperto le porte del pane...tanti panini di tutti i tipi da poter mettere in freezer e da tirar fuori quando avete ospiti a cena e volete offrirgli un bel cesto di pane speciale. Il primo che ho provato è questo alla farina di segale e parmigiano ...ma ne arriveranno altri prossimamente. Assolutamente fondamentale é impastare con una planetaria (macchina impastatrice), perchè l'impasto ahimè risulterà molto molle (dovuto all'utilizzo della farina di segale) e quindi praticamente ingestibile manualmente.


Ingredienti:
800 g di farina di segale
200 g di farina di grano tenero 00
200 g di parmigiano grattugiato
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
60 g di lievito di birra
1 uovo
800 g di acqua
parmigiano per la fine

Procedimento:
Unire le due farine in una planetaria, aggiungere parmigiano, sale zucchero e girare con la frusta a gancio. Aggiungere il lievito sbriciolato e azionare nuovamente la planetaria, spegnerla aggiungere l’uovo e farla ripartire, aggiungere pian piano l’acqua e continuare e far girare. L’impasto deve rimanere molliccio si deve attaccare alle mani, mettere a lievitare fino al raddoppio dell'impasto. A fine lievitatura infarinare ben bene il piano di lavoro, e lavorare un po' l'impasto, con le mani infarinate creare delle palline da circa 40 g l’una, far roteare l'impasto nelle mani. Riempire una ciotola d'acqua, bagnare l'estremità superiore di ogni pallina e poi passarla nel parmigiano. Far lievitare le palline circa mezz’ora e infornarle a 190°.

mercoledì 17 marzo 2010

Verze allo speck



Eccomi di nuovo...nei giorni scorsi ho deciso che avrei dedicato un po' del mio tempo alla verza!! Era lì in frigo che mi chiamava da un po'. Avevamo fatto amicizia al supermercato qualche giorno fa ed io mi ero lasciata prendere dalla sua simpatia, fino a farmi convincere a portarmela via con me a casa. Poi ho riflettuto a lungo sulla sua destinazione finale e sono giunta alla conclusione...preparare un contorno saporito e colorato da accompagnare alla carne.

Ingredienti:
800 g di verze
100 g di cipolle
40 g di burro
50 g di speck
1 presa di noce moscata grattugiata
sale

Procedimento:
Eliminare le foglie esterne della verza. Sfogliare la verza, rimuoverne il torsolo, lavare le foglie e tagliarle a striscioline. Metterle in una pentola con dell’acqua bollente salata e cuocerle per 10-15 minuti. Togliere la verza dall’acqua , passarla un momento sotto l’acqua fredda e scolarla. Sbucciare le cipolle, tagliarle a dadini e rosolarle nel burro. Tagliare lo speck a dadini, stufarlo insieme alla cipolla, unire la verza, condire con noce moscata e sale, far cuocere per circa 8 minuti e servire.

giovedì 11 marzo 2010

Paccheri al forno ricotta salsiccia



Basta...mi sono proprio stufata della mozzarella e della ricotta insipida che trovo nel banco del supermercato qui a Bolzano, ho provato un po' tutte le marche ma proprio non riesco a trovare quella che mi soddisfa al 100%. Mi sono inoltrata quindi in una buona latteria che vende solo mozzarelle e simili...e...amore al primo assaggio! Farò il sacrificio di parcheggiare dove non posso, fare una corsa e rifornirmi d'ora in poi di latticini di prima qualità, ne vale veramente la pena! Mi sono fatta una scorta di mozzarelle fiordilatte e ricotta di bufala (ottima!!) e arrivata a casa ho subito voluto provare la ricetta ideale per assaggiare queste delizie: dei buoni paccheri con ricotta, latte, salsiccia e mozzarella al forno.

Ingredienti:

200 g di paccheri
200 g di salsiccia
100 ml di latte
200 g di ricotta di bufala (o di mucca)
100 g di mozzarella fiordilatte (o mozzarella normale)
pepe
parmigiano reggiano

Procedimento:
Spellare la salsiccia, sminuzzarla e farla rosolare per qualche istante in una padella antiaderente senza condimento. Bagnare con il latte, abbassare la fiamma e continuare la cottura per 5 minuti.
Mettere la ricotta in una ciotola, peparla e mescolare in modo uniforme. Unirla alla salsiccia bagnata nel latte. Lessare la pasta in abbondante acqua salata (tempo di cottura circa 2 minuti in meno rispetto a quello che c'é scritto sulla confezione) e, poco prima di scolarla, aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento e mescolare (assaggiare per sentire se manca sale, nel mio caso non mancava perché la ricotta era saporita di suo). Mettere sul fondo di una teglia un po' di condimento in modo che la pasta non si attacchi, versare sopra la pasta scolata e coprirla con il restante condimento, distribuire della mozzarella fiordilatte tagliata a cubetti, il parmigiano e infornare a 200° per circa 10 minuti.

lunedì 8 marzo 2010

Colazione bianca e nera!



Un dolce da colazione, ottimo accompagnamento di latte, cappuccino, caffè, spremuta...insomma, la mattina appena svegli una fetta di questo dolce non può che coccolarvi e risvegliarvi nel migliore dei modi. Una ricetta di Laura Ravaioli, presa direttamente da Sky in un suo programma, una garanzia!


Ingredienti:

300 g di farina
220 g di zucchero
17 cl di latte
120 g di burro
4 uova
3 cucchiai colmi di cacao
1 bustina di lievito in polvere
1 pizzico di sale
burro e farina per lo stampo

Procedimento:

Montare molto bene le uova con lo zucchero, aggiungere il burro sciolto unito al latte freddo (in modo che il burro non sia troppo caldo da cuocere l'uovo), il sale e infine, con molta delicatezza, la farina miscelata con il lievito. Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella di 26 cm di diametro (oppure lo stampo di un plumcake) e versarvi 2/3 del composto; mescolare l'1/3 del composto rimasto con i 3 cucchiai di cacao, e distribuirlo a cucchiaiate su quello bianco (con lo stuzzicadente immerso nel composto creare dei cerchi casuali in modo che si fomino dei disegni casuali). Cuocere a 180° per 30 minuti circa.

lunedì 1 marzo 2010

Focaccia alle patate

Una bontá unica, ve lo posso assicurare! Le patate tagliate a fettine sottili si sciolgono in bocca, rilasciando alla focaccia quel nonsoché di morbidezza irresistibile. Il profumino non ve lo sto nemmeno a raccontare...un po' di olio, sale, pepe e rosmarino e la focaccia è pronta per essere addentata! Una ricetta semplice e genuina...alla fine basta poco per accontentare tutti i palati! Assolutamente da provare!


Ingredienti per 2 teglie:

300 g di farina 0

200 g di manitoba

6 cucchiai di olio di oliva

300 g di acqua tiepida

20 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaio di fiocchi di patate

Farcitura:

4-5 patate medie

rosmarino

sale

pepe

olio

Procedimento:

Sciogliere il lievito e lo zucchero nell'acqua, mettere in una ciotola le farine mischiate e il cucchiaio di fiocchi di patate, l'olio e man mano aggiungere l'acqua (miscelata al lievito e zucchero), dopo una prima impastata aggiungere il sale e proseguire ad impastare bene battendo piu volte l'impasto sul piano sino a renderlo morbido (se avete un impastatrice risulterà tutto più semplice, ovviamente usate il gancio), formare 2 palle e metterle a lievitare 2/3 ore. Dopodiché sistemare l'impasto nelle 2 teglie. Tagliare le patate a fettine finissime e posizionarle sull'impasto premendo un po', versare un po' di olio e distribuirlo con le mani, aggiungere il rosmarino, condire con sale e pepe. Scaldare il forno a 230 gradi e far cuocere per circa 20 minuti.