martedì 4 dicembre 2012

Involtini di verza

Ecco svelato il segreto di cosa si può creare con il risotto verza e salsiccia preparato nell'ultima ricetta che vi ho postato! Potete lasciare un po' indietro la cottura del riso  e riempire le foglie di verza croccanti, in modo da creare questi simpatici fagottini, far proseguire la cottura in forno e poi poter servire sia come antipasto che come secondo ricco e gustoso! È sicuramente anche un metodo per far mangiare questo ortaggio così saporito anche ai bambini!

Ingredienti:
per il risotto

per gli involtini:
12-16 foglie di verza
olio
mezzo mestolo di brodo vegetale
burro fuso
formaggio grattugiato

Procedimento:
Mettete sul fuoco un tegame capiente con dell’acqua salata e portatela a bollore. Staccate dalla verza, molto delicatamente, 12 foglie esterne, piuttosto grosse e, senza romperle, eliminate con un coltellino la venatura centrale piuttosto fibrosa: fatele sbollentare 1-2 minuti, mettendole in pentola una sopra l’altra, quindi scolatele, prendendole una per volta ed adagiandole in un colapasta ben riposte. Preparate il risotto verza e salsiccia lasciandolo un po' indietro di cottura (bello al dente insomma...). Prendete una foglia di verza ben aperta, mettete al centro di quest’ultima una bella cucchiaiata di riso (dovrete dividerlo in 12-16 cucchiaiate) e chiudete a pacchetto, quindi riponete l’involtino (con la parte ripiegata verso il basso) in una pirofila che avrete precedentemente cosparso con un filo d’olio e mezzo mestolo di brodo vegetale. Procedete così fino a terminare gli ingredienti, riponendo tutti gli involtini vicini l’uno con l’altro fino a riempire la pirofila. Cospargete con il burro fuso e il formaggio grattugiato. Infornate in forno già caldo a 200° per circa 15 minuti e poi ultimate la cottura accendendo il grill per 5 minuti. Sfornate gli involtini e serviteli dopo averli fatti riposare per 10 minuti.




3 commenti: