giovedì 18 agosto 2016

Polpette al pomodoro

 
 
 
 
Sempre rimanendo in tema di pomodori visto che siamo in piena stagione possiamo preparare un bel piatto di polpette al sugo...non è certo un piatto tipicamente estivo, ma siccome possono essere mangiate anche tiepide o fredde...perchè no? Ovvio che con i pomodori che troviamo in agosto viene un sughetto da urlo, ma se volete essere veloci la passata di pomodoro va più che bene!
 
 
Ingredienti:
300 grammi di Carne macinata di manzo
200 grammi di Carne macinata di maiale
80 grammi di mollica di pane
1 bicchiere di latte intero
2 prese di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 Uovo
6 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva
1 Spicchio di aglio
1 presa di Prezzemolo
1 presa di Sale
1 presa di Pepe nero
1 chilo di Pomodori, da sugo (oppure 1 litro di passata di pomodoro)
1 Cipolle
2 ciuffi di basilico
 
Procedimento:
Se non voglio usare la passata di pomodoro, preparo per prima cosa preparo il sugo. Lavo i pomodori, li divido a metà con le mani e li metto sul fuoco moderato in una casseruola con il coperchio, senza alcun condimento. Dopo una decina di minuti li verso in un colino per sgocciolarli un po’ e di seguito li passo dal passaverdure. Trito finemente la cipolla e la faccio rosolare dolcemente in un tegame ampio con 2-3 cucchiai d'olio senza farla colorire. Quando è ben appassita, unisco i pomodori passati (o la passata di pomodoro già pronta), una bella presa di sale e 2 ciuffi di basilico. Faccio cuocere il sugo per una decina di minuti e lo lascio in attesa.
Per le polpette, spezzetto la mollica in una scodella, la bagno con un bicchiere di latte e la lascio ben ammollare. Dopo averlo lavato e ben asciugato, trito finissimo una manciata di prezzemolo. Raccolgo le due carni in una terrina, con l’uovo intero, il Parmigiano, il prezzemolo, lo spicchio d’aglio grattugiato e la mollica molto strizzata. Impasto a lungo con le mani, poi divido il composto in parti uguali delle dimensioni più o meno di un uovo e li allargo su un foglio di carta forno. Ora mi ungo le mani bene le mani con un filo d’olio e rotolo ogni pezzo fra i palmi modellando delle polpette rotonde. Scaldo un filo d’olio in una padella antiaderente e scotto rapidamente le polpette, 5 o 6 alla volta, 2 minuti per parte. Via via che le scolo, le passo su un piatto e, quando sono tutte pronte, le passo nel tegame con il sugo di pomodoro in leggera ebollizione dove le faccio cuocere, a fuoco dolce, per 20-30 minuti, girandole un paio di volte. Servo le polpette calde o tiepide, accompagnandole con riso bollito o purè di patate.

Nessun commento:

Posta un commento