giovedì 22 aprile 2010

Raviolo aperto alle verdure

Alle volte basta poco per creare un piatto speciale e questo è proprio il caso che lo conferma. Se ci pensate...un po' di pasta fresca, un po' di verdure saltate, un sughetto al pomodoro, una grattugiata di formaggio ed é fatta! Certo che fare la pasta fresca in casa, tagliare le verdure tutte a cubetti, preparare il sughetto non è poi cosí sbrigativo...insomma di tempo ce ne vuole, non ce la caviamo in 10 minuti, però allo stesso tempo non è nemmeno così complicato perché semplicemente si serve un raviolo...certo...ma aperto, rendendo la ricetta più facile e più originale.


Ingredienti:

per la pasta fresca:

400 g di farina 00
100 g di farina di semola
5 uova
2 cucchiai di olio
sale


Per il ripieno:
1 cipolla
1 porro
3 carote
1 melanzana grande (o due piccole)
3 zucchine
2 peperoni
1 broccolo
olio
sale
pepe


Per la decorazione:
sugo al pomodoro
ricotta salata grattugiata (o parmigiano)
un filo d'olio


Procedimento:
Per la pasta fresca:
Lavorare gli ingredienti della pasta fresca con la macchina impastatrice, se non ne possedete una setacciare la farina e disporla a fontana formando un'ampia cavità nel centro. Aggiungere le uova e l'olio, lavorare la farina per circa 20 minuti fino ad ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico. Avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e lasciarla riposare per mezz'ora. Stendere la pasta con l'apposita macchinetta e tagliate la pasta servendovi di un coltello in quadrati da circa 10 cm.


Per il ripieno di verdure:
Fate lessare i broccoli e divideteli in tanti broccoletti, tagliate le carote a joulienne e tutto il resto della verdura a piccoli cubetti. Fate saltare nell'olio prima la cipolla, il porro e le carote per qualche minuto, poi di seguito tutto il resto della verdura, per ultimi aggiungete i broccoletti lessati. Salate e pepate.


Per la decorazione:
Preparate un semplice sughetto al pomodoro e grattugiate la ricotta salata (o il parmigiano).


E via che si impiatta:
Fate bollire l'acqua salata ed immergetevi per qualche minuto la pasta fresca tagliata a quadrati di 10*10 cm. Mettete sul piatto uno o due quadratoni di pasta, sopra due belle cucchiaiate di verdure saltate, sopra ancora un quadratone di pasta (facendo in modo che le verdure risultino comunque un po' in vista, non copritele tutte), decorate con il sughetto al pomodoro e grattugiate sopra la ricotta salata (o il parmigiano), un filo d'olio per concludere il tutto e...si mangia!!!!

martedì 13 aprile 2010

Mousse bianca su letto di lamponi


Un corso dal cuoco Mirco Ambrosini all'Upad di Bolzano et voilà...un dolce a dir poco splendido sia da vedere che da gustare. Alla fine é proprio vero che la fantasia nell'impiattare gioca un ruolo fondamentale nella riuscita di un piatto, basta poco per rendere un dolce semplice ... semplicemente meraviglioso. La purea che vedete nella foto non l'ho fatta con i lamponi come descritto sotto perché non ne avevo abbastanza in casa, quindi mi sono arrangiata con un po' di fragole e banane che avevo a disposizione...anche l'arte dell'arrangiarsi in cucina ha un ruolo molto importante!!



Ingredienti:


Per la mousse:


250 g di cioccolato bianco


125 g di panna


4 g di gelatina in fogli (colla di pesce)


325 g di panna montata


poco rum





Per la decorazione:


200 g di lamponi


30 g di zucchero


succo di limone





biscotti Millefoglie Vincenzi


mirtilli e uva secca


cioccolato fondente (o cioccolato bianco) a scaglie





Procedimento:


Mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Intanto tritate molto finemente il cioccolato bianco e fatelo sciogliere a bagnomaria con 125 g di panna non montata e poco rum. Strizzate la gelatina e fatela sciogliere nel cioccolato fuso, mescolando continuamente. Fate intiepidire questo composto e nel frattempo montate i 325 g di panna con lo sbattitore elettrico. Unitela al cioccolato tiepido con movimenti dal basso verso l’alto, delicatamente. Far raffreddare la mousse in frigorifero per un paio d'ore. Ridurre in purea con il minipimer 100 g di lamponi con 30 g. di zucchero e succo di limone.


Impiattare il dolce:


Distribuire in maniera circolare la purea sui piatti, mettere su ogni piatto circa 6 lamponi (dei 100 g di lamponi rimasti interi) in modo da creare la base per poter posizionare il biscotto millefoglie sul quale sará poi poggiata la cucchiaiata di mousse. Spolverare la mousse con delle scaglie di cioccolato fondente (o cioccolato bianco) e decorare il contorno di purea di lamponi con mirtilli e uva secca (come nella foto).

giovedì 8 aprile 2010

Noodles pollo e verdure




Oggi orientaliggiamo! Noodles per tutti con verdure e pollo...niente di più etnico!! Cosa mi piace di più di questi noodles asiatici? Il fatto che devono stare solo 2 minuti in acqua bollente e...tac...cottura perfetta! Niente di più veloce se si ha fretta una sera, praticamente mentre fai il sughetto metti a bollire l'acqua, li immergi mentre ancora sta cuocendo il sugo e poi li tuffi direttamente...in meno di 10 minuti il piatto è pronto!

Ingredienti :

300 g. noodles (vermicelli orientali)

300 g di pollo a dadini

1 cipolla

2 carote tagliate a julienne

2 zucchine

salsa di soia

olio

dado



Procedimento:

Far rosolare le cipolle nell'olio con il dado dopo averle finemente tagliuzzate, aggiungere il pollo tagliato a dadini e farlo rosolare per almeno 5 minuti rigirandolo di continuo; tagliare le carote e le zucchine a julienne con la grattugia apposita. Aggiungerle al resto e continuare a cuocere per alcuni minuti. Intanto mettete a bollire l'acqua poco salata. Quando l'acqua bolle mettere a cuocere i noodles e scolarli dopo 2, 3 minuti. Padellare il tutto e alla fine dare una bella spruzzata di salsa di soia (non troppa...assaggiare sempre prima quanto sale manca!).