martedì 20 marzo 2012

I ravioli al vapore


La cucina cinese non mi ha mai fatto impazzire, ma i ravioli al vapore semplicemente li adoro! Quando entro in un ristorante cinese (ultimamente molto molto raramente, visto che il sushi ha preso il sopravvento) è l'unica cosa che ordino senza nemmeno pensarci :-)! Ovviamente dovevo assolutamente provare a farli a casa! Certo la pasta così fina non è facile da tirare in casa quindi nel mio negozio specializzato di fiducia ho trovato le sfogliette quadrate già belle e pronte...meglio di cosí! Una volta pronti...salsa di soia a gogo!!!!!!

Ingredienti:

20 sfoglie già pronte di pasta per ravioli (si trovano congelate nei negozi specializzati)



150 g  di Carne di suino macinata 150 gr

1 Carota

100 g di Cavolo cinese (foglie grandi)

Erba cipollina

50 g di Gamberetti sgusciati

2 cucchiai di Salsa di soia

1 Scalogno

2 g di Zenzero fresco

Procedimento:

Tritate finemente il cavolo cinese che avrete precedentemente lavatoe in un mixer tritate la carota con lo scalogno. Sminuzzate anche i gamberetti freschi e aggiungeteli in una ciotola insieme al macinato di maiale, incorporate poi il cavolo cinese, la carota e lo scalogno. Grattugiatevi sopra lo zenzero fresco, condite con due cucchiai di salsa di soia e aggiungete dell'erba cipollina tritata Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare il ripieno mezz'ora in frigorifero affinchè tutti gli ingredienti si insaporiscano. Inserite il ripieno al centro di ogni raviolo. A questo punto prendete in mano il raviolo ed effettuate delle piccole pieghe da un'estremità all'altra (potete anche mettere il ripieno al centro e non chiudere a raviolo, ma lasciare aperto tipo fiore giusto per avere una forma diversa come nella foto). Ponete un cestelletto di bambù per la cottura a vapore in un wok riempito con circa 1,5 cm di acqua in ebollizione (se non l'avete va benissimo qualsiasi cestello per cottura a vapore), foderate il fondo con delle foglie di cavolo cinese o verza e ponetevi i ravioli (facendo attenzione che non si tocchino tra di loro). Chiudete il coperchio del cestello e cuocete per circa 15 minuti, fino a quando la pasta dei ravioli inizierà a diventare piuttosto trasparente. Prima di servire i ravioli cinesi al vapore irrorateli con della salsa di soia.


martedì 6 marzo 2012

Cotoletta di pollo light


Voi mi direte...ma quale light? Sembra fritta! Appunto...sembra, invece è al forno, cotta con pochissimo olio, ve lo garantisco, viene buona comunque e per di più non c'è nemmeno l'uovo, insomma, quasi da dieta :-)))! La ricetta l'ho vista tempo fa su Cotto e Mangiato e dato che era semplicissima e avevo tutti gli ingredienti in casa, ci ho provato la sera stessa con un bel risultato...poi io adoro la senape, ecco perchè questa ricetta mi ha entusiasmato!!! Io un pò di olio l'ho aggiunto, ma voi potete tranquillamente farne a meno, risulterà solo un pò meno dorata ma buona comunque.

Ingredienti:
2 limoni
1 cucchiaio abbondante di senape delicata
4 filetti di petti di pollo
pan grattato q.b.
Poco olio (facoltativo...se non lo mettete risulterà meno dorata ma buona comunque)


Procedimento:
Spremere i limoni e amalgamare il succo con la senape, passare i petti di pollo nella salsa ottenuta e poi nel pangrattato formando uno strato sottile sulla carne. Disporre, in una teglia rivestita di carta forno le fettine di carne, distribuire un po' di olio (facoltativo) e cuocere per 20 minuti a 180°.