lunedì 28 novembre 2011

Baby biscotti







Per il battesimo del mio cuccioletto ho preparato dei biscottini "unotiralaltro" per gli invitati...un po' da sgranocchiare durante il rinfresco (sia senza che con la cannella) e un po' da aggiungere alla bomboniera (che appunto comprendeva le baby-formine con cui ho creato il biscottino) a cui ho aggiunto della pasta di zucchero per riuscire a dare più l'idea del biberon. Per creare questi biscotti potete decidere se utilizzare la cannella o no...ovviamente con la cannella risultano più gustosi e anche più natalizi. E' stato un bel lavoretto ritagliare degli spazi di tempo per creare la bomboniera quando Michael appunto dormiva, ma alla fine è stato anche divertente crearle insieme a mio marito. La scritta del nome è stata realizzata grazie ad un apposito stampino per biscotti...una bella idea anche per Natale, se volete creare dei biscottini personalizzati da regalare ai vostri cari. Si avvicina il Natale eh?? Siete pronti per i biscotti????? Ho già delle ricette pronte da svelarvi nei prossimi giorni!!!


Ingredienti:
250 g di farina
125 g di burro
125 g di zucchero
10 g di zucchero vanigliato
1 uovo
½ cucchiaino di sale
1 cucchiaio di cannella (facoltativa)

Procedimento:Setacciare la farina e aggiungere lo zucchero, lo zucchero vanigliato, la cannella (facoltativa) e il sale, mescolare. Aggiungere il burro, freddo e tagliato a cubettini, e con la punta delle dita, sbriciolare gli ingredienti finché il burro sia stato completamente assorbito. Versare il tutto su un ripiano, aggiungere l’uovo e impastare velocemente. Formare una palla, avvolgerla con della pellicola e tenere al fresco per almeno un’ora. Dopo questo tempo stendere l’impasto a 2 mm su una superficie leggermente infarinata, ritagliare i biscotti con le vostre formine preferite e disporli su una teglia da forno. Cuocere per circa 10 min. a 160°C.

martedì 15 novembre 2011

La torta dei puffi...viva la pasta di zucchero!



Il battesimo del mio piccolo cucciolo...una torta puffosa da realizzare...che fare? Provo a chiedere un po' qui un po' là chi potrebbe essere disponibile a farmi una torta come voglio io...nessuno! Quelle a Bolzano che sono brave a lavorare con la pasta di zucchero e potrebbero farmela sono tutte occupate per il 12 novembre, le pasticcerie così come l'ho pensata non me la fanno...quindi????? Aiutooooo! Ebbene si, mi sono catapultata nel mondo della pasta di zucchero e grazie ai consigli della mitica Patty sono riuscita a realizzare una torta per circa 70 persone...che grande soddisfazione!!! Bella scoperta questa pasta di zucchero, io mi ero cimentata solo due volte con la pasta mmf, ma devo dire che quella di zucchero è molto meglio, si riesce a tirare meglio ed è più semplice da maneggiare. Per realizzare la torta ho creato delle basi di pan di spagna ripiene di crema pasticcera ai frutti di bosco...goduria! Ma la ricetta che vi propongo oggi è quella classica della pasta di zucchero, pensavo fosse molto più difficile realizzarla! Per ricoprire una torta grande (una teglia quadrata 30x30), dovrete utilizzare il doppio degli ingredienti qui sotto elencati.


Ingredienti:450g di zucchero a velo
50 g di miele o glucosio
30 ml di acqua
3 fogli di colla di pesce (6 g)
16 g di burro
coloranti alimentari in gel o in polvere

Procedimento:
Lasciar ammorbidire la colla di pesce nell’acqua per 10 minuti. Una volta ammorbidita la gelatina, metterla in un pentolino insieme ai 50 g di miele o di glucosio e al burro e far scaldare fino a quando il composto non sia completamente liquefatto.Mettere in una planetaria o in un robot da cucina lo zucchero a velo e il composto liquido. Accendere per pochi secondi. Non appena l’impasto comincia a diventare una palla, spegnere.Togliere l’impasto dal robot e continuare a lavorare il composto a mano, aggiungendo un pò di zucchero a velo se necessario (l’impasto non deve appiccicarsi alle mani). Se non si ha a disposizione un robot da cucina, è comunque possibile lavorare l’impasto a mano.Se non si utilizza subito può essere conservata in un sacchetto da freezer o nella pellicola in un luogo asciutto e fresco. Non congelarla nè conservarla in frigo perchè si indurirebbe troppo.Ovviamente, una volta pronto l’impasto ci possiamo divertire a colorarlo in base ai nostri gusti o necessità. I coloranti che si possono utilizzare sono quelli in gel o in polvere.Per la colorazione si deve immergere uno stuzzicadenti nel colorante e bucherellare l’impasto in più punti.Lavorare ed aggiungere tutto il colorante necessario per raggiungere una colorazione omogenea. Se al momento dell’utilizzo il panetto di pasta di zucchero è troppo duro e quindi di difficile lavorazione, è possibile scaldarlo pochi secondi nel forno a microonde oppure vicino ad una qualunque fonte di calore.