martedì 27 novembre 2012

Risotto verza e salsiccia


Il risotto con verza e salsiccia è una ricetta facile da proporre per una cena d’autunno, appunto quando la verza la troviamo bella e di stagione al supermercato. La salsiccia poi con la verza...non vi dico nemmeno come ci sta...da leccarsi i baffi! Con questa ricettina, tenendo il riso bello al dente si può creare anche qualcos'altro...che vi svelerò prossimamente! La verza si riesce ancora a trovare di stagione al supermercato quindi...pronti via!!!

Ingredienti:

200 g salsiccia
400 g riso
1 cipolla
1 carota
300 g verza
50 gr parmigiano
1 bicchiere vino bianco
1,5 l brodo vegetale
olio extravergine di oliva qb
sale qb
burro 100 gr

Procedimento:
Fare un soffritto di cipolla e carote, pulire e lavare bene la verza , tagliarla a joulienne aggiungerla al soffritto e farla rosolare insieme alla salsiccia. Aggiungere il vino bianco e far evaporare. Aggiungere il riso e tostare, continuare la cottura aggiungendo di tanto in tanto il brodo bollente, cuocere il tempo indicato sulla confezione. Mantecare con burro e grana. Aggiustare di sapore e servire.

martedì 13 novembre 2012

Cornetti alla nutella


Per questi buonissimi dolcetti non serve nemmeno la ricetta...è talmente facile e veloce che ingredienti e procedimento sarebbero un surplus! Quindi andate al supermercato, comprate un vasetto di nutella e una pasta sfoglia tonda giá pronta. Dividete la pasta sfoglia in 16 triangolini (prima in 4 parti, poi in 8, poi in 16)...se avete l'attrezzo taglia cornetti tupperware o simili meglio ancora, vi verranno tutti uguali...non come i miei uno diversi dall'altro! Spalmate ogni triangolino con della nutella, il quantitativo lo decidete voi...se vi piace abbondare fate pure, anche se esce dai bordi del cornetto non sta poi cosí male :-))). Scaldate il forno a 180° e infornate per circa 10-15 minuti. Spolverate di zucchero a velo e servite...bontà unica! Per l'idea ringrazio due miei amici...una è la Luciana che li ha preparati per il battesimo della sua bimba e l'altro e Max che ogni tanto ci delizia in ufficio con questo suo cavallo di battaglia!!

martedì 6 novembre 2012

Tacchino al radicchio rosso


Cosa ho nel frigo? Radicchio e tacchino...bene...che si fa?? Bisogna per forza combinarli insieme in qualche modo et voilà...ecco il risultato. Un invitante secondo da leccarsi i baffi e pronto anche in poco tempo. Alle volte è meglio vedere cosa c'é in frigo e provare piuttosto che partire da una ricetta e fare la spesa! Diciamo che è quello che mi succede più spesso nell'arco di una settimana, apro il frigo e decido...ma penso che capiti un po' a tutti così!!!

Ingredienti:
1 casco di radicchio rosso trevigiano
1 petto di tacchino
1 carota
1 costa di sedano
1 scalogno
burro
1 bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di panna da cucina
acqua q.b. o brodo vegetale
sale


Procedimento:
Lavate il radicchio e tenetelo pronto in un contenitore a sgocciolare, poi fate un trito di carota, sedano e scalogno. In un tegame fate ammorbidire un po’ di burro quindi fate soffriggere dolcemente il trito. Aggiungete il petto di tacchino e fatelo rosolare a fuoco vivo da entrambi i lati per un minutino circa, quindi aggiungete il vino poco alla volta, salate e continuate la cottura per altri 7-8 minuti circa (la cottura dipende dal pezzo di tacchino).Ora sgocciolate il tacchino, tagliatelo a fettine sottili o a pezzetti e tenetelo da parte. Nello stesso tegame fate appassire le foglie di radicchio coprendo con un coperchio per 10/15 minuti circa (se necessario aggiungete un po’ d’acqua oppure qualche cucchiaio di brodo vegetale). Infine aggiungete nuovamente le fettine di tacchino, fatele insaporire a fuoco dolce per qualche minuto aggiungendo a piacere parmigiano reggiano grattugiato e due cucchiai di panna da cucina. Aggiustate di sale e servite.