venerdì 27 agosto 2010

Crocchette di patate ricotta e salvia

Una ricetta adatta a tutti, grandi e piccini! Simone Rugiati (il mio cuoco preferito...simpatico, carino e bravo in cucina....che si vuole di più???) nel suo libro "Se in cucina c'é Simone" propone questa ricetta sfiziosa che può essere presa in considerazione sia per gli happy hour, sia per le feste dedicate ai bambini! Ho provato a fare metà dell'impasto in forno, ma non sono venute un granchè, si sono un po' aperte e sono rimaste bianche...mi sa che vanno proprio fritte, vabbè che ci volete fare?!
Ingredienti (per 14 crocchette):
250 g di patate
1 uovo
180 g di ricotta
10 foglie di salvia
pangrattato
olio di semi per friggere
sale
pepe

Procedimento:
Mettete le patate in acqua salata e portatele a bollore lasciandole cuocere fino a renderle tenere. Schiacciate le patate ancora calde e unite poco sale e pepe, la ricotta e la salvia tritata. Lasciate raffreddare in frigorifero e formate delle palline. Passate le crocchette nell'uovo sbatutto, poi nel pangrattato (potete ripetere due volte l'operazione) e friggetele in olio caldo. Scolatele su carta assorbente da cucina, salatele leggermente e servite. Cottura: 35 minuti

venerdì 20 agosto 2010

Noodles gamberi zucchine e....latte di cocco!


Dai...un po' di esotico non guasta mai! Avevo giusto giusto i noodles di frumento (che grande scoperta!!!! Buonissimi e velocissimi da cuocere, un po' di minuti in acqua bollente e via!) e il latte di cocco avanzato...ideona!!! Mixare la cucina asiatica con quella italiana, i sapori dei gamberi e delle zucchine con quelli del latte di cocco e dei noodles, è risultato veramente soddisfacente e assolutamente da riproporre. Vi propongo un piatto semplice e fresco per l'estate.


Ingredienti per 2 persone:
200 g di noodles di frumento
200 g di zucchine
200 g di gambi grigi
latte di cocco q.b.
1 spicchio d'aglio
poco olio
sale

Procedimento:
Mettete a bollire l'acqua della pasta e salatela. Sgusciate e pulite i gamberi, tagliate le zucchine a joulienne. Nel wok oppure in una padella antiaderente mettete un po' d'olio, l'aglio e fatelo scaldare, tuffateci le zucchine e quando sono saltate i gamberi, salate a piacere. Intanto quando l'acqua ha raggiunto il bollore immergete i noodles e fateli cuocere per circa 4-5 minuti. Scolateli, versateli nel wok a saltare insieme al resto degli ingredienti, aggiungete il latte di cocco (quantitá a vostro piacere) e impiattate!!

mercoledì 18 agosto 2010

Chips al rosmarino



Si lo ammetto nonostante i miei gusti siano cambiati rispetto a quando ero piccola, c'è un alimento in teoria schifosissimo che dovrebbe farmi ribrezzo visti i conservanti, i grassi saturi, e tutto il male che può fare allo stomaco, fegato e più ne ha più ne metta, che a me fa letteralemente impazzire...le patatine in sacchetto cosiddette Chips. Se ne mangio una non riesco a smettere finché non finisco il pacchetto, lo so è una droga...è peggio del tabagismo e dell'alcolismo (....esagerata!), ma giuro che arriverá il giorno in cui dirò basta!!! Però prima di dire stop (succederá mai?) ho voluto togliermi uno sfizio farmele per i fatti miei a casa, almeno so quali patate uso, quale olio e quanto sale. So che fanno male lo stesso...ma ragazzi, il sapore è superlativo!!! Potete tranquillamente accompagnarle al pesce fritto o al forno.

Ingredienti:
3 patate medie
sale
rosmarino
olio di girasole

Procedimento:
Pelate e tagliate le patate molto finemente (io mi sono fatta aiutare dal tagliaverdure, ma se non lo avete dovete usare un buon coltello, altrimenti sarà difficile tagliarle fine fine...volendo potete usare anche la mandolina). Lavatele e lasciatele in acqua fredda a perdere l'amido per un paio di ore, conservatele in frigorifero. Scolate le patate e tamponatele con carta assorbente. Friggetele in padella con olio di semi di girasole ben caldo e scolatele su carta assorbente. Salatele e aggiungete un po' di rosmarino e servitele assieme al secondo di pesce che preferite.

giovedì 12 agosto 2010

Profumo di pane



Il profumo di pane appena sfornato è qualcosa che mi fa letteralmente girare la testa...troppo buono!!!! L'altro giorno avevo un pò di pasta di focaccia che mi avanzava e mi sono messa a fare dei piccoli paninetti, non vi dico che soddisfazione tirarli fuori dal forno. Gli ingredienti li trovate nella ricetta della focaccia, poi non dovete far altro che dividere la pasta in paninetti da circa 50 g. Ogni pallina di pasta la tirate con il mattarello, in modo che diventi una striscia un po' larga, la arrotolate su se stessa e la incidete a metà un coltello. Spennellate con un po' olio+acqua, lasciate riposare per circa mezz'oretta (seconda lievitazione) e infornate a 200 gradi.